Comunità Cuore Immacolato di Maria

Labaro è una zona sorta in una borgata periferica di Roma ed abitata da vari immigrati italiani e stranieri, i quali hanno voluto cercare una sistemazione migliore ed un posto sicuro di lavoro  e di abitazione vicino alla Capitale.

La Comunità delle Missionarie Figlie del Calvario aprì la casa a Marzo del 1952 con la finalità di accogliere ed insegnare ai bambini della prima infanzia facendo da supporto ai genitori che per motivi di lavoro non potevano attendere ai figli.

Le  suore hanno collaborato anche per la nascente Parrocchia  la quale  momentaneamente svolgerà la sua attività nel piccolo borgo abitato.

Attualmente vi sono Suore che svolgono attività della Scuola dell’Infanzia  e sono inserite nell’attività della Parrocchia San Melchiade, sono ministre straordinarie dell’Eucaristia  e fanno visite  agli infermi e anche ai ricoverati  nella clinica a lunga degenza.

L’obiettivo è sempre quello a scopo umanitario e religioso. La gente necessita di un aiuto concreto sotto tutti gli aspetti per reperire una casa  ed un lavoro e trascurano spesso i compiti familiari. I valori spirituali  ed il vincolo dell’unità familiare, molto fragili, si devono sostenere e costruire. Le Suore generosamente si prodigano in questo tipo di lavoro. La Casa appartiene alla Diocesi di Roma.